Si tratta di una ferrovia molto particolare, costruita dal socio Mario Dusnasi nel giardino della sua casa di Urbe per diletto suo e dei nipotini. Tutto il materiale rotabile è stato autocostruito con notevole ingegno ed è perfettamente circolante. Nel 2018 Mario ha deciso di donare la sua opera al Museo e tutto il materiale è stato trasportato presso la sede di Via Fossitermi. Contestualmente sono iniziate le lavorazioni per la realizzazione di una vera e propria ferrovia che, una volta ultimata, consentirà ai visitatori un viaggio veramente fuori dal comune. Come prima cosa è stato realizzato il deposito dei mezzi utilizzando l’ex locale caldaia, che ha visto anche la realizzazione di una piattaforma girevole collegata ai segnali che ne indicano la percorribilità. È stato altresì realizzato un primo deviatoio progettato e realizzato dalle “maestranze” che si occupano del progetto: Argilla Viviano, Barletta Giorgio, Besana Bruno, Catalano Flavio, Dusnasi Mario, Icardi Marco, Perrelli Giuseppe, Robba Roberto, Rossi Silvano e Marco Claudio Sturla. Nelle foto e filmati seguenti (che verranno aggiornati contestualmente con l’andamento dei lavori) si possono vedere le varie fasi della costruzione, mentre nella prima serie di foto si vede come era la ferrovia nella casa di Urbe con il suo costruttore.
 
Guarda i video della Ferrovia Val d'Orba
 
 
 
Le origini della Ferrovia Val d'Orba
 
 
 
Ferrovia Val d'Orba oggi
 
 
 
 
 
 
 
                                          
 
© museo nazionale dei trasporti la spezia p.iva 00822010112